La Vigna di Sarah

Selezione e originalità sono alla base della produzione garantita dall'Azienda agricola “La Vigna di Sarah”, aperta nel 2010 sulle colline intorno a Vittorio Veneto. Sarah Dei Tos, la dinamica e appassionata titolare ...

LE BOLLICINE CHE TI CONDUCONO ALL’ANNO NUOVO

Innumerevoli bottiglie sono state già stappate durante le festività natalizie, ma è giunto il momento delle regine delle feste: le bollicine! Perché non esiste un veglione di Capodanno che si rispetti senza l’apertura con botto di una bella bottiglia di spumante.

Ecco quindi la proposta de La Vigna di Sarah.

Avete deciso di festeggiare un Capodanno tradizionale, con l’intimo rosso, lenticchie, cotechino, trombette e trenino? Vi consigliamo le nostre bollicine Rive di Cozzuolo, sia in versione brut sia in extra dry: Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG che racchiude nelle sue bottiglie la tipicità della DOCG. Note caratteristiche di fiori e di frutta accompagnano un palato stuzzicato da bollicine sottili concludendo in un immancabile finale fresco e leggermente ammandorlato.

CACCIA AL REGALO NATALIZIO

La stagione della caccia al regalo è ufficialmente iniziata con il 1° mercatino di Natale in vigna svoltosi l’1 e il 2 dicembre presso La Vigna di Sarah. Una caccia al regalo che è stata convogliata in artigianato locale. Molto spesso, infatti, si dimenticano le ricchezze del territorio che ci circonda e non si sa apprezzarne la presenza nelle nostre vite.

Si parla di piccole attività che contano sulla forza di 2/3 persone, talmente vicine alla vita reale, che l’unica scelta per metterle in essere è di tipo sostenibile. Proprio come succede a La Vigna di Sarah.

Azienda che investe nel territorio per ottenere un risultato che possa guardare lontano e non solo dietro l’angolo. I prodotti che propone anche a Natale sono frutto di scelte che rispettano l’ambiente, il consumatore e chi li produce. I Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG si distinguono per caratteristiche che rispecchiano il luogo in cui cresce l’uva, senza standardizzarne il gusto. Ogni annata ha il suo timbro, ogni stagione regala qualcosa di diverso. Le tecniche di coltura e di lavorazione rispettano al massimo i frutti, per ottenere risultati qualitativi sempre più elevati.

LA SAGGEZZA DELL’AUTUNNO PORTA FERVORE IN AZIENDA

L’autunno è sempre una stagione ricca di eventi e di novità a La Vigna di Sarah: a vendemmia conclusa la cantina continua ad essere molto attiva.

La vendemmia 2018 si è conclusa da poco presso La Vigna di Sarah, aprendo le porte all’autunno con grande soddisfazione. Ogni anno la si attende con trepidazione e l’andamento è caratterizzato dalla souspance che il clima riserva. Un anno di lavoro e di fatiche pronto per essere raccolto è totalmente esposto agli umori del cielo. Niente di più stressante ed appassionante allo stesso tempo.

Quando il terreno dei vigneti non è troppo soffice, causa pioggia caduta, e gli acini di Glera sono stati asciugati dal vento e dai raggi di sole che ancora si fanno sentire, le mani dei ragazzi iniziano a tagliare leste i raspi dei grappoli, riempiendo di verde dorato i secchi fluorescenti della vendemmia. L’andirivieni dei trattori dai vigneti alle cantine scandisce il traffico stradale che consapevolmente ne rispetta le tempistiche. L’unione di spirito e di gruppo rende speciali questi momenti in cui il sudore riga le fronti ed i volti dei vendemmiatori.

QUARTA VENDEMMIA NOTTURNA

Stasera si darà inizio alla vendemmia 2018 con l’evento Venedemmia Notturna, giunto alla sua quarta edizione.

La luna piena in arrivo e l’uva pronta nei vigneti: è giunto il momento della vendemmia anche quest’anno. Un’estate calda, temperature molto spesso elevate rinfrescate ogni tanto da qualche pioggierella hanno portato ad anticipare la vendemmia. Così, con una decina di giorni in anticipo rispetto all’anno precedente, La Vigna di Sarah si appresta ad iniziare la raccolta delle uve con la quarta edizione della Vendemmia Notturna, l’unica nella zona del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Una festa in cui si uniscono il folklore locale alla curiosità di chi ama questo mondo fatto di grappoli e mosto, ma che non ha mai potuto accedervi con facilità. In compagnia degli alpini di Soligo che curano lo spiedo e di realtà produttive limitrofe e a km 0 come il Larin Da Bepo e la Latteria Perenzin, gli ospiti si gusteranno panorama, profumi e colori della Docg Conegliano Valdobbiadene, con l’aggiunta di un’esperienza indimenticabile: vendemmia fatta con le proprie mani nelle Rive di Cozzuolo, da cui nasce Grappoli di Luna.

Biologico e biodinamico, un investimento sul nostro futuro

L’uomo si unisce alla natura ascoltandone le necessità per trarne benefici grazie ad un sistema agricolo biologico e biodinamico.

Credere fortemente nel poter migliorare la condizione attuale del territorio vuol dire investire in strutture d’accoglienza, ma anche e soprattutto rispettare la stessa terra che le ospita. Questa è una delle filosofie portanti de La Vigna di Sarah, del modus operandi che distingue la nostra azienda. Biologico. Biodinamico. Ripetiamolo: biologico e biodinamico. Due facce della stessa medaglia, od anche uno scalino dietro l’altro in quella che è la faticosa salita che serve a ridare lustro alle terre che è sempre più facile sfruttare per il profitto. Camminare lungo i vigneti o in un sentiero di campagna in questo periodo è sintomatico di quello che ci circonda e di come è trattato. Fateci caso: avete visto farfalline dai colori più svariati volare da un filo d’erba ad un cespuglio? Avete sentito cicale starnazzare, sì, perché sono peggio delle oche a volte, finché il sole le scalda? O più semplicemente, quando le luci del sole si abbassano, il cielo inizia a colorarsi di blu e l’umidità cala sulle nostre spalle scoperte, avete più scorto tra i rovi e l’erba un po’ alta qualche lucciola? Apriamo gli occhi e alziamo il naso al cielo guardando ciò che vola, striscia o saltella intorno a noi.